Consigli

5 consigli per gli studenti

  1. Ricordati che la dislessia non è una malattia
  2. Studia: la dislessia non è un alibi!
  3. Non ti scoraggiare: Einstein era un dislessico
  4. La dislessia non ti impedisce di affermarti nella vita
  5. Non vergognarti!

5 consigli per le famiglie

  1. Ricordatevi che la dislessia non è una malattia
  2. Non vergognatevi la dislessia è un disturbo che interessa il 5% della popolazione
  3. Sostenete vostro figlio, non colpevolizzatelo
  4. Informatevi e contattate chi può aiutarvi
  5. Collaborate con fiducia con gli insegnanti

5 consigli per gli insegnanti

  1. Non rimproveratelo di scarso impegno ed attenzione
  2. Create un clima di collaborazione con i compagni e con le famiglie
  3. Valorizzate gli sforzi e i progressi compiuti
  4. Focalizzatevi sugli obiettivi minimi da condividere con il ragazzo/a e famiglia

3 responses to this post.

  1. Posted by maria on luglio 5, 2010 at 9:41 pm

    sono la mamma di unragazzino dislessico,voglio ricuorare tutti i genitori che hanno questo problema, non sono ragazzi che non hanno voglia anzi sono più intelligenti sotto certi aspetti più avanti,,, mio figlio vuole iscriversi in questo iastituto,,,io sono felice,
    sapete una cosa grazie a gianluca ho scoperto a 35 anni che anch,io sono dislessica è non scema come diceva mio padre per me è stata una vittoria
    scoprore cio,,,, auguri a tutti

    Rispondi

  2. Posted by maria armento on settembre 11, 2010 at 10:58 am

    sono la mamma di un ragazzino disprassico,e ne sono fiera,perchè come lei ha affermato sono ragazzi speciali..x alcuni aspetti anche molto avanti.Sono xò spaventata da quello che potrà succedere con l’inizio del nuovo percorso scolastico,mio figlio è un ragazzo molto socievole,quello che nella società di oggi si definisce “buono”,dunque nn sono preoccupata x l’andamento scolastico,ma se sarà compreso dai suoi compagni e dai professori…auguro a tutti questi ragazzi e alle loro famiglie un anno scolastico sereno

    Rispondi

    • Ho realizzato, con l’aiuto di amici, questo blog con la speranza che le informazioni sulle DSA si diffondano il più possibile.
      Non bisogna vergognarsi di avere dei figli con DSA anzi sapendo che il loro QI è solitamente più alto della media,con doti di creatività particolari, dovrebbe essere un motivo di orgoglio.
      Purtroppo la società non è preparata e i nostri figli soffrono per non essere capiti, per essere a volte derisi dai compagni o considerati con deficit mentali dai docenti.
      Ma non bisogna scoraggiarsi e andare avanti. Ormai ho scoperto, per esperienza, che se uno è determinato e porta avanti la sua battaglia, prima o poi la gente incomincia a porsi delle domande e sente il dovere di informarsi.
      Anche il Ministero e la Regione Piemonte hanno iniziato un percorso di tutela come si può vedere negli argomenti che ho inserito qui a fianco.
      Qualsiasi informazione pensiate sia utile per i ragazzi, i genitori o gli insegnanti, inviatemela io sarò felice di pubblicarla.
      Buona fortuna
      paola

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: